Medjugorie: esperienza di Don Antonello insieme a Cristian Filice

Si riceve e volentieri si pub-blica questa lettera, scritta da Don Antonello De Luca, al Direttore di Radio Maria, in occasione degli eventi verifi-catisi a Medjugorie il 26 set-tembre scorso, riguardanti il sig. Cristian Filice.

Carissimo Padre Livio,
io sottoscritto Sacerdote An-tonello De Luca Parroco del-la parrocchia di Santa Barba-ra in Piane Crati (Cosenza), atteso davanti a Dio che: giorno 26 settembre 2013 alle ore 14:00 presso la colli-na delle apparizioni Podbrdo presso Medjugorie sono stato testimone oculare di un evento “straordinario” riguardante il Sig. Cristian Filice di 37 anni sposato con Francesca Labonia e padre di due bambini, e da circa sei anni affetto da SLA (Sclerosi Laterale Amiotrofi-ca). Da più di due anni costretto a muoversi solo ed esclusivamente in carrozzina e nelle ore not-turne supportato da respiratore polmonare non invasivo, alimentato tramite PEG. Preciso che il suddetto riconosciuto invalido al 100% era total-mente dipendente dall‟aiuto degli altri ossia del-la moglie Francesca.
Dopo una preghiera di Viçka nel corso della testimonianza da suor Kornelia e dopo un‟adorazione la notte del 25 quando si è sen-tito pieno di un‟inesprimibile gioia al passaggio di una stella cadente che ha attraversato il cie-lo, ha voluto farsi accompagnare il giorno do-po in carrozzina ai piedi della Collina delle ap-parizioni. Lì, sentendosi interiormente chiama-to, nei pressi della salita si è alzato in piedi e ha mosso autonomamente i passi per salire ap-poggiandosi – non sorretto – a noi cosa fisica-mente impossibile per le sue condizioni: è sali-to fino in cima insieme alla moglie e ai due bambini, e alla presenza di altre tre persone, Andrea Palummo autista del pullman, Massimi-liano Punzo accompagnatore di Don Giovanni Palmieri Cappellano presso il Cardarelli di Na-poli. Alla vista della statua della Madonna è scoppiato in lacrime. Inoltre attesto che al rien-tro in Italia giorno 28 settembre, abbiamo subi-to contattato i medici che hanno in cura Cri-stian Filice presso il Policlinico Universitario Ma-ter Domini di Catanzaro, i quali giorno 1 otto-bre lo sottoponevano a visita obbiettiva dia-gnostica e strumentale, costatando, nella loro piena incredulità, un netto miglioramento del-le condizioni fisiche, riservandosi però di pro-durre documentazione ufficiale di totale guari-gione, giorno sette novembre 2013 dopo l‟esecuzione di una ulteriore esame elettromio-
grafico. Giorno 3 ottobre Cristian ha effettuato, presso l‟unità di fisiopatologia respiratoria pres-so l‟ospedale Mariano Santo di Cosenza, valu-tazione spirometrica con misura dei MIP e dei MEP. Il medico costatava ed accertava un note-vole cambiamento delle condizioni respiratorie tanto da arrivare a sospendere definitivamente la ventilazione meccanica non invasiva nottur-na. Inoltre si evidenzia il fatto che Cristian ha iniziato, dalla data dell‟accaduto a nutrirsi nor-malmente senza incorrere in nessun problema di deglutizione annullando così l‟utilizzo della PEG la quale giovedì 10 ottobre dopo valuta-zione medica effettuata sempre dal Policlinico di Catanzaro, i medici hanno ritenuto opportu-no, visto le condizioni di Cristian e dopo gli esa-mi diagnostici far rimuovere dai chirurghi la PEG.
Di questi fatti narrati prontamente è stata infor-mata l‟autorità ecclesiastica nella persona dell‟Arcivescovo Metropolita dell‟Arci Diocesi di Cosenza-Bisignano, Mons. Salvatore Nunnari.
Io Sacerdote resto a vostra completa disposizio-ne per qualsiasi chiarimento in merito.
Uniti nella preghiera
Piane Crati lì 15/10/2013 “memoria di Santa Teresa”

Don Antonello De Luca

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...