La Volpe Rossa

volpeLa volpe rossa (nome scientifico Vulpes Vulpes) è il mio animale preferito, ed è molto diffusa qua a Cellara. Il suo morbido pelo è di colore rossiccio. Ha piccoli occhi neri e orecchie triangolari. Ha un musetto simpatico con un na-sino nero, quattro zampe lunghe e una folta e lunga co-da con la punta bianca. Ne esistono varie sottospecie, e le loro dimensioni variano da 75 a 140 cm per un peso compreso tra 3 e 11 kg. È onnivora: mangia insetti, anfibi, piccoli mammiferi, uccelli (anche più grandi di lei), pesci e uova. Di solito mangia da 0,5 a 1 kg di cibo al giorno; a causa del piccolo stomaco, è costretta a fare piccoli pasti, cosa che la differenzia dagli altri canidi. Per catturare un coniglio si avvicina furtivamente, per poi scattare e ag- guantare la preda. Il cibo viene condiviso soltanto nella stagione degli amori e, naturalmente, tra madre e figli; gli avanzi vengono conservati in piccole buche distanti tra loro, probabilmente per evitare di perdere tutto il cibo se venisse scoperto da altri animali. Durante la stagione de-gli amori, i maschi lottano tra loro per conquistare le fem-mine. La gravidanza dura 7 settimane e finisce con il par-to di 3-5 cuccioli, che diventano maturi a 10 mesi. Alla na-scita sono ciechi e la madre li riscalda, tenendoli in una cuccetta preparata con i peli che perde dal petto. I cuccio-li vengono allattati per un mese, poi nutriti con i cibi rigur-gitati dalla madre. Escono dalla tana proprio in quel peri-odo. Durante l’allattamento il padre difende madre e cuc-cioli e procura il cibo per la femmina, che non esce dalla tana, se non per spostare i cuccioli in un altro luogo, se quello non sembra più sicuro. La volpe vive di solito in coppia, con i cuccioli, ma si possono anche trovare adulti solitari o in gruppi di 4 o 6. È territoriale e ha bisogno di un territorio di 12-50 km2 per procurarsi il cibo. Si adatta bene a diversi habitat: può vivere nelle fredde foreste in-nevate, ma anche in praterie prive di alberi e persino nel deserto. In natura vive fino a 12 anni. Mi piacerebbe mol-to vederne una anche se, per il momento, non ne ho avu-to la fortuna.

Andrea Rinaldi

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...