Reality o show?

I Reality show ed i Talent show sono i programmi televisivi, ai quali, sempre di più, vanno attribuiti i meriti degli ascolti record raggiunti da alcune reti in determinate fasce orarie.
Si tratta di programmi il cui nodo centrale è il gossip e lo sco-po primario è quello di suscitare rumors.
La televisione italiana da ampio spazio nei palinsesti a questi programmi, in ogni periodo dell’anno. Tra questi reality, alcu-ni sono dei veri e propri talent show che scoprono grandi ta-lenti pronti a sfondare nel mondo dello spettacolo.
Tuttavia, nel complesso, certi programmi hanno meriti e de-meriti. Ovviamente, non tutti quelli che usualmente vengono trasmessi in tv sono costruttivi: alcuni andrebbero del tutto censurati per le abiezioni trasmesse e gli esempi poco edifi-canti che lasciano passare; ma altri sono apprezzabili per ciò che insegnano ai giovani e per il sostegno che offrono a chi si sente perso e inutile nella società, perché non riconosciuto co-me talento, finché non sarà scoperto dal vip di turno che gli infonde maggior autostima.reality
Così, gli adolescenti che iniziano a vivere le prime esperienze intense della vita, sognano di poter vivere una situazione ana-loga a quella del loro beniamino e acquisiscono maggior con-sapevolezza del mondo e di se stessi, fatto positivo per chi fa di questo sogno un elemento che incita a migliorarsi sempre di più.
Dal punto di vista dell’uditorio, dunque, i reality influenzano notevolmente il pensiero e la vita del pubblico. Chi non si è mai interessato in maniera morbosa ad una storia trasmessa in televisione, arrivando persino a sostenerla con ardore, dimen-ticando che si tratta di finzione o della vita di qualcun altro a cui è solo convenzionalmente conferito il ruolo di “idolo”?
Considerato il valore che, al giorno d’oggi, ha la televisione nelle case di tutte le famiglie, chiunque ha vissuto quest’esperienza almeno una volta. E spesso un reality show diventa vero e proprio oggetto di discussione intrattenute tra amici o parenti, proprio per la presa che ha sui telespettatori, i quali, si immedesimano in questi eroi moderni che appaiono come una sorta di alter ego o come dei nemici in cui mai e poi mai ci si rispecchierebbe.
Nonostante, ormai, i reality show siano al centro della vita di
tutti, secondo le statistiche, essi sono la causa principale di: scarso sviluppo della fantasia nei bambini; atti osceni e amora-li ritenuti giusti solo perché visti in tv; superficialità di giovani e adulti che spesso fanno di un semplice programma uno stile di vita, diventando anche schiavi assetati di gossip.
Sarebbe piacevole, però, oltre ogni ipocrisia, portare avanti u-na vita inglobata in una realtà fittizia in cui ognuno è solo una pedina a cui viene data l’occasione di mostrare il proprio lato più affascinante. Ciò accade nei reality e spesso è traumatico ritrovarsi faccia a faccia con la vera realtà, in cui nulla è fitti-zio e tutto si ottiene con sudore e merito, senza nomination o prove da superare.
Ma non è un crimine voler trascendere per qualche ora dalla realtà, sognando una vita ideale, lontana da ciò che si deve portare a compimento quotidianamente. Del resto, lo scopo di un reality è l’intrattenimento. Per la formazione e la cultura, esistono documentari e telegiornali, e la vastità di generi tele-visivi presenti permette ai telespettatori di scegliere liberamen-te cosa guardare.
In fondo, non è detto che scegliere un reality anziché un tele-giornale sia segno di inferiorità, non sempre almeno!

Francesca Nicoletti

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...