Al via la nuova stagione della MotoGP

Il 26 Marzo si ricomincia, che lo spettacolo abbia inizio. La classe regina delle due ruote riparte dal Qatar.

Per tutti gli appassionati dei motori a due ruote, riparte, come di consueto, il Motomondiale, con tutti i suoi protagonisti e con alcune novità, sia per quanto riguarda l’aspetto tecnico delle moto, sia per quanto riguarda la nuova formazione dei vari team. Dal punto di vista tecnico, infatti, la GPC (Gran Prix Commission), ha deciso di non dare più la possibilità agli ingegneri di utilizzare, per i loro prototipi, soluzioni aerodinamiche sottoforma di alettoni (le cosiddette alette comparse la prima volta lo scorso anno sulla Ducati), o eccessive modifiche della carenatura, seguendo pertanto, di pari passo, quanto già fatto nelle altre classi inferiori. In secondo luogo, per quel che ne concerne la costituzione dei vari team, si vedrà un grande mescolamento di carte: ci sarà il debutto di Jorge Lorenzo con la Ducati, il quale, dopo le tante stagioni trascorse in Yamaha, punterà invece sulla new entry Maverick Viñales: il primo avrà come compagno di squadra il già competitivo Andrea Dovizioso, mentre il secondo, dopo aver portato la Suzuki sul gradino più alto del podio nella scorsa stagione, andrà a dividere il box con il pluridecorato pilota di Tavullia, Valentino Rossi. In casa Suzuki Ecstar, in sostituzione di Viñales, arriva l’ex porta-colori della scuderia di Borgo Panigale, Andrea Iannone, il quale, nonostante un lieve infortunio alla schiena, è riuscito a rima-nere in posizione dignitosa durante la sessione dei test invernali, dimostrando di essere in ottima forma. Ci saranno, inoltre, ben quattro volti nuovi tra i protagonisti della massima serie a due ruote: Johann Zarco, pilota francese due volte campione del mondo in Moto2, che sarà compagno di box in tech 3 di Jonas Folger, anch’egli proveniente dal-la categoria mediana; Alex Rins, altro giovane catalano proveniente dalla cilin-drata intermedia, vestirà, invece, i colori del team Suzuki Ecstar, affiancando di fatti il pilota di Vasto, Andrea Iannone; l’ultimo volto nuovo è quello di Sam Lowers che continuerà con la stessa squadra, ovvero con il team Gresini, passando dalla Kalex 600cc all’Aprilia RS-GP. Un’ultima impor-tante novità è quella dell’approdo in Moto GP della casa austriaca KMT, che, dopo anni di preparazione in officina e a seguito di una recente stagione di totale dedizione ai test in pista, ha preparato la strada all’ingresso dei prototipi di Mattighofen nella competizione motociclistica più ambita al mondo: in sella alla RC16 andranno il britannico Bradex Smith e lo spagnolo Pol Espargaro. La nuova imminente avventura motoristica, in prati-ca, sembra creare tutti i presupposti per assistere ad una gara affascinante, competitiva e spettacolare, in cui il campione del mondo in carica, il catalano Mark Marquez, non avrà sicuramente “vita facile”: vorrà sicuramente riaffermarsi, ma sarà messo a dura prova da una spietata concorrenza di piloti esperti e determinati che faranno di tutto per stargli dietro e, perché no, anche da-vanti. Insomma, dal 26 Marzo 2017 si ripartirà dal Qatar, e dunque: “Tutti in piedi sul divano, gas a martello, dopo il semaforo scatenate l’inferno: che lo spettacolo abbia inizio”, per dirla con le parole del telecronista Guido Meda.

A cura di Pierpaolo Fontana

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...