Una mano in cambio di un sorriso

Il progetto di servizio civile che coinvolge sei giovani e alcuni anziani della nostra comunità ha preso il via e sembra procedere per il verso giusto.

Anche quest’anno Cellara ha accolto il servizio civile nazionale, con il nuovo progetto “Una mano in cambio di un sorriso”, presentato dal Comune di Cellara e avviato nel mese di ottobre. Vede coinvolti come volontari sei giovani cellaresi: Giusi Aiello, Simona Altomare, Gianmarco Andrieri, Enrico D’Alessandro, Francesca Garritano e Rosanna Palazzo. Ognuno di loro si occupa quotidianamente di alcuni anziani cellaresi che hanno richiesto questo servizio di assistenza.
Alba Novella ha pensato di raccogliere i pensieri dei volontari e le impressioni di chi viene assistito in questo percorso che durerà un anno.

Alla domanda “Cosa pensi del servizio civile?”, i volontari hanno risposto in vario modo.
«Il mio servizio civile si sta rivelando una parte integrante del mio percorso formativo. – Così spiega Giusi – Per la prima volta mi sento utile per qualcuno al di fuori della mia cerchia ristretta di persone; vedo la gratitudine negli occhi di tutti gli anziani, felici che qualcuno si “occupi” di loro, anche per una semplice chiacchierata. Il servizio civile è sicuramente un’ottima occasione per una ragazza che vuole fare esperienza nel sociale, inoltre prevede un piccolo compenso che permette in parte l’indipendenza economica. Questo “lavoro” ti mette in contatto con diverse persone e ti permette di instaurare rapporti umani. Spero di continuare con questi propositi positivi e di continuare la mia crescita personale e formativa».
«Il progetto “una mano in cambio di un sorriso” si è rivelato come pensavo un’esperienza davvero speciale. Avere l’opportunità di stare a stretto contatto con i “vecchietti” e conoscere le loro esperienze di vita è per me momento di crescita e di spunto per il futuro. – Così dice Simona – Questo cammino è iniziato ancora da pochi mesi, ma ad oggi posso dire che grazie al confronto continuo con i “nostri nonni” ho capito che è importante collezionare esperienze e vivere al massimo la propria vita per non avere rimpianti! Penso che Cellara aveva bisogno di un progetto del genere vista la presenza di molti anziani, soprattutto per le “nonne” perché rispetto ai “nonni” tendono a stare di più in casa. La presenza di noi volontari è un modo per loro di essere sempre informati e informate sulla vita del paese».
«Il progetto, per cui ringraziamo la nostra amministrazione comunale, rappresenta un’opportunità di crescita nell’ambito umano e lavorativo per noi volontari, rappresenta anche un discreto sbocco lavorativo per dei ragazzi studenti o disoccupati. Ho tante idee e propositi, alla base c’è la ferma volontà di aiutare gli anziani che sono parte integrante delle nostre vite e soprattutto scrigno di memorie avendo vissuto gran parte delle loro vite a Cellara e avendo portato avanti le tradizioni. – È quello che ci racconta Gianmarco – Tra le idee che vorrei concretizzare ci sono organizzazione di gite e di momenti di comunione. Conoscere i loro pensieri e rapportarmi con i loro modi di fare è un motivo di crescita per me. Non ho timori, anzi, sono entusiasta di questa esperienza».
Enrico: «Personalmente, credo che dedicare un anno della propria vita, in particolare quando si è giovani, agli altri, sia molto importante. Significa confrontarsi con realtà anche difficili di malattia, di vecchiaia, di emarginazione, di fragilità. Significa farsi amici, imparare a portare a termine dei compiti. In diversi casi rappresenta il primo contatto con il mondo del lavoro e mi mette già di fronte a piccole grandi responsabilità, abituandomi ad avere impegni ed obblighi nuovi. Mi dà soddisfazione vedere che gli anziani sono felici di passare il tempo con me. Il servizio civile prima di tutto è un percorso di crescita per ragazzi come noi che si confrontano con nuove realtà. Ancora sono passati solo due mesi dall’inizio del pro-getto, ma mi auguro che possa essere un percorso ricco di esperienze».
Francesca così: «Del servizio civile di quest’anno mi ha col-pito in primis lo scopo del progetto, ciò che per un anziano noi volontari possiamo fare, aiutandoli ma soprattutto tenendogli compagnia. Timori non ne ho ma so quello che mi entusiasma, la soddisfazione di un anziano che ti dice grazie per una semplice mattinata passata insieme. Mi piacerebbe fare tanto durante quest’anno, vorrei organizzare momenti di svago insieme agli altri volontari e a tutti i giovani, perché dai nostri anziani abbiamo sicuramente tanto da imparare, sia dal punto di vista creativo che da quello umano. Abbiamo sia i luoghi che le menti adatte per organizzare questi momenti e spero proprio che riusciremo a collaborare tutti insieme pur di far del bene per gli anziani coinvolti e per tutta la comunità».
Questi sono i pensieri raccolti in una chiacchierata con i vo-lontari, mentre gli anziani che abbiamo avuto modo di ascol-tare, hanno espresso tutti la loro felicità e la loro soddisfazione nei confronti di questo progetto e soprattutto la loro stima nei confronti dei volontari che offrono aiuto domestico, confronto, ascolto, conforto, compagnia e “freschezza”. «È un bellissimo servizio che l’amministrazione ha voluto e sostenuto per noi cellaresi. Non voglio cambiare nulla visto che mi trovo molto bene», così uno degli anziani assistiti dal progetto.
A giudicare dalle opinioni raccolte, quindi, il senso di questo progetto è stato colto appieno e i nostri giovani volontari sono entuasiasti e pronti davvero a offrire “una mano in cambio di un sorriso”.
Del resto, come ci segnala una volontaria, riprendendo una nota frase: “un nonno è qualcuno che ha l’argento nei capelli e l’oro nel cuore”.

A cura di Francesca Nicoletti

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...