I migliori anni

“È nata Alba Novella!”, esclamammo con enorme soddisfazione e
consapevolezza del tanto lavoro da fare, all’indomani della prima riunione per la realizzazione del piccolo giornalino cellarese. 5/6 giovani si ritrovarono intorno a un tavolo per discutere su tematiche vicine e lontane al nostro quotidiano, facendole loro e creando comunione ed aggregazione. Era il 31 Marzo 2013 quando pubblicammo il primo numero, la felicità era tanta, e l’orgoglio di essere riusciti a creare qualcosa che ci tenesse vicini tra noi, ma soprattutto che ci avvicinasse, ancor di più, all’intero borgo cellarese, divenne il motore per iniziare un percorso che ci ha guidati fino ad oggi. È il XVI numero della rivista “Alba Novella” quello che vi appresterete a leggere in questa settimana Pasquale e che ci accompagnerà alla morte e Resurrezione di Nostro Signore Gesù Cristo. Lo sottolineo ed evidenzio particolarmente, essendone stato il Direttore, con fierezza ed emozione e lo faccio insieme ai miei colleghi, e prima ancora ai miei amici, ribadendo la grandiosità dell’essere riusciti a conseguire un obiettivo che, agli inizi, non credevamo neanche lontanamente realizzabile. “L’arte del confronto” fu il primo titolo della rivista, scelto per marcare da subito le nostre intenzioni: creare un’area dove poter raccontare e raccontarci, esprimere le nostre idee, considerazioni, impressioni. Ad oggi, il nome predisposto per la rivista ricorda, in maniera evidente, il titolo della raccolta di poesie “Verso un’alba novella” di Agata Cesario, il cui scopo era designare il desiderio di guardare in avanti, con l’occhio sempre rivolto a quello che verrà. I cinque anni trascorsi e i sedici numeri realizzati, sono la sintesi dell’ottimo percorso svolto da noi ragazzi, che insieme abbiamo fatto della rivista un motivo di orgoglio e lode anche per la nostra Cellara. Numerosissime sono state le persone che hanno contribuito alla realizzazione: amici di sempre, maestri, professori, colleghi di università e di lavoro, cittadini dei centri limitrofi, dimostrando come “Alba Novella” sia un contenitore di spunti, riflessioni, di un continuo rapportarsi e confrontarsi. Da questo numero, col passaggio del testimone di direttore a Stefy Bertucci, mischieremo un po’ le carte, dando vita a un restyling dell’ossatura della redazione, poiché “Alba Novella” non appartiene solamente a coloro che se ne occupano, anzi, è esattamente il contrario: essa è figlia di un modo diverso di pensare e di esprimersi, è il collante fra diversi modi di vedere le cose, è parte di ognuno di noi. 1825 giorni alla guida e al contempo guidato da questo gruppo di lavoro sono la migliore riconoscenza al percorso intrapreso fino ad oggi. La seconda parte del progetto, è ufficialmente partita con maggiore entusiasmo e unità d’intenti giacché siamo una famiglia che si aiuta l’un l’altro! Gli obiettivi da perseguire e conseguire saranno immutati: verrà data importanza al lavoro svolto fino a questo momento al di là della carica e la redazione tutta sarà entusiasta di accogliere “nuovi talenti” per dare un’ulteriore spinta propulsiva ad “Alba Novella”, affinché possa continuare a essere presente sulle scrivanie di tutti coloro che ci seguono e che inizieranno a farlo da adesso. Sono entusiasta e in trepidazione guardando già ai prossimi numeri che usciranno in questo 2018. E sono orgoglioso, insieme all’intera redazione, di poter continuare a dare il mio contributo in questa che ormai, come scritto in precedenza, è una famiglia. L’augurio è di quelli intrisi di soddisfazione e fierezza nei riguardi di tutti coloro che appoggiano questo progetto. “Alba Novella” continuerà a essere un successo e un vanto per tutta la nostra comunità.
Ad Maiora Semper.

GianMarco Andrieri

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...