Alla mia maestra

In ricordo della maestra Angelina Pugliese.

Non basterebbe tanto tempo per ricordare l’insegnante per la quale ho provato e provo riconoscenza, stima affetto e orgoglio. Ha avuto tanta pazienza, ha profuso tutto il suo impegno per dare ai suoi bambini forza e tranquillità, inculcando in tutti l’amore per lo studio, sacrificandosi perché col passare del tempo la loro vita cambiasse. Chi è stata la mia maestra, come descriverla, come ricordarla a chi non l’ha conosciuta? Una donna semplice, amorevole, che faceva battere il cuore dei suoi bambini, che sapeva dare senza far capire che stava donando. Da lei abbiamo capito, anche se bambini, che per “arrivare” nella vita, non bisogna prendere l’ascensore, ma che con sacrificio ed affanno bisogna salire le scale. E noi, a modo nostro, queste scale, grazie a lei, le abbiamo salite. Grazie per la serenità che ci hai trasmesso, grazie per averci aiutato nei momenti di difficoltà, grazie per essere stata la nostra cara ed amata maestra. Il dolce suono della tua voce mi accompagnerà per sempre. Grazie!

A cura di Nella Nicoletti

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...