L’Oratorio conquista un’altra vittoria

Un traguardo importante è stato raggiunto, ancora una volta, dai ragazzi dell‟Oratorio Don Teofanio Pedretti.
Ebbene sì, il sogno di avere una nuova sede è diventato realtà lo scorso agosto 2014. Da sempre, l‟oratorio aveva manifestato la voglia ,ma soprattutto la necessità , di avere una sede adeguata alle proprie esigenze, essendo il Pedretti l‟associazione più attiva e longeva del paese.nuova sede
La richiesta è stata accolta dall‟amministrazione comuna-le che si è mossa fin da subito per garantire ai giovani dell‟oratorio uno spazio idoneo ai loro bisogni. Per i ra-gazzi di Cellara l‟attesa è terminata, l‟ex Asilo Nido è di-ventato sede ufficiale dell‟oratorio! Appresa la notizia, poteva scorgersi tra i visi di tutti i membri un grande sor-riso, per aver raggiunto un importante obiettivo. L‟indomani già iniziavano i lavori alla nuova struttura, la-sciata purtroppo nell‟incuria e nel degrado più totale.
Questo non ha scoraggiato il gruppo che, con l‟impegno e la passione che ormai lo caratterizza, si è dato subito da fare per dare nuova vita ad un edificio abbandonato a se stesso per lunghi anni. I lavori sono stati tanti, a par-tire dalla bonifica della parte retrostante all‟edificio per finire alla pittura delle mura interne ed esterne. Nono-stante il faticoso lavoro, con l‟impegno di tutti i giovani dell‟oratorio e soprattutto grazie alla collaborazione pre-ziosa che i cellaresi hanno donato si può affermare che il
countdown è giunto al termine e non rimane che preparar-si alla prossima inaugurazione. Per l‟associazione questa se-de rappresenta un traguardo importante che serve da sti-molo per continuare a operare nel migliore dei modi. Il pro-getto è quello di utilizzare in toto la sede e sicuramente met-terla a disposizione della popolazione cellarese per qualsiasi tipo di evento. Come Presidente di questo gruppo meravi-glioso non posso che essere orgogliosa. Vorrei concludere citando un discorso di Steve Jobs all‟Università di Stanford sull‟unire i puntini. Steve Jobs diceva che bisogna avere fi-ducia e che in qualche modo i puntini si potranno unire … e io voglio prendere spunto dal suo discorso e dai quei punti-ni per dirvi che essi rappresentano i nostri obiettivi. Se con-tinueremo a credere davvero in tutto quello che facciamo allora i puntini si uniranno per dare vita ad un nuovo pro-getto.

La Presidente
Giusy Cundari

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...